sabato, ottobre 14, 2017

Tremalzo

Bella giornata quasi estiva sul classicissimo giro di Tremalzo da sud. Tranquilla salita dalla valle di san Michele, strudel scadente al bar del passo (lontano da quelli dell'Alto Adige) ma bella discesa al sole. (In fondo qui non si va per mangiare). Numerosi ciclisti ma purtroppo anche due quad che salgono sparati fregandosene dei ciclisti. Possibile che sia permesso salire con i quad? Possibile che non li si possa fermare? Al passo della Nota risaliamo per prendere il bellissimo sentiero del cimitero militare e, finalmente (troppe volte sono passato senza un compagno curioso di esplorare), proviamo anche il sentiero 106 che scende direttamente in val di Bondo. E' subito entusiasmante: fondo morbido e numerosi tornanti fino ad un bivio: destra o sinistra? Questa è la classica situazione in cui ci toccherà tornare per provare quello che non abbiamo fatto. Decidiamo per andare a sinistra pensando che scenda più a valle e quindi sia più lungo. La prima parte è sempre bellissima, poi è un pò rovinato dall'erosione fino a costringerci a 5 minuti a piedi che però sono un piccolo prezzo da pagare per la bellissima nuova discesa.


 Pernottamento a Vesio: fresco al mattino (6,5 gradi) ma caldo quasi estivo durante la giornata.































 Carè Alto

















Qui la traccia Wikiloc

giovedì, ottobre 12, 2017

Parolet

Salita con tratti durissimi, prima da Aldeno per sterrata sulla sinistra orografica a Cimone, poi con varie stradine ripide sulla provinciale per Garniga, malga Albi e, con qualche tratto a spinta, alla piana delle Viote decisamente provato. Di qui più comodamente al Parolet. La discesa è subito esposta e con belle vedute sulla parete ovest del Palon e il vallone di Ravina. Siamo scesi per il bellissimo e impegnativo 692 fino a Garniga vecchia e poi a Ravina per il sentiero del Gurdadocio. In meno di un'ora dalla cima eravamo all'Adige. Una grande discesa!
A breve bisognerà tornare in zona per provare anche il 693 e, con più tempo a disposizione, il 626.


 Galleria sulla vecchia strada per Cimone
 Rampe durissime tipo Scannuppia
 Gatter e malga Albi



 Ex caserme delle Viote

Il Palon dalla sella del Parolet


 Baita della Sat di Ravina


 Lungo la parte superiore dell'impegnativo 693

Guardadocio