sabato, dicembre 16, 2017

Villar2

Dopo la fantastica sciata precedente ho voluto andare a colpo sicuro e tornare al Villar. Questa volta salita diretta da malga Fratte al monte Sole, discesa fino a malga ... per essere i primi visti i tanti sciatori intorno, ripellata fino in cima al Villar e discesa dal bellissimo tof delle erbe. Bellissimi pendii ripidi in un lariceto rado con tantissima polvere. Solo nell'ultimo tratto, dopo non più di due curve in crosta, fondo portante con 2 cm di neve fresca in un canale stretto fino a malga Fratte. E, per concludere malga aperta e un ottimo piatto di tagliolini al ragù di cervo e gnocchi di patate. Una gita paragonabile alle migliori in Schmirntal!

Qui un video della prima  discesa (la seconda è stata ancora meglio ma sono rimasto senza batteria)


















giovedì, dicembre 14, 2017

Villar

Dopo le notizie poco confortanti di ieri sull'innevamento della val dei Mocheni, oggi ho deciso di provare in val di Rabbi. La mattina le nuvole basse mi hanno fatto fare un pò di fatica ad uscire dalle coperte per cui sono partito con calma e poca convinzione. Già a Cles si vedeva che si trattava di nubi basse e in val di Sole  era completamente sereno. Sbuffi sulle cime annunciavano vento in quota. A Bagni di Rabbi è inverno: -5° strada ghiacciata e neve. Salgo dalla strada per la val Cercena, lunghissima ma battuta da un quad cingolato. Dopo un primo tratto duro, dove si raggiunge il torrente, il freddo aumenta ed è già polvere (a circa 1500 metri di quota). Nel bosco la neve è tantissima e apprezzo moltissimo che la strada sia già tracciata. Sopra la malga Sole il vento ha lavorato e si sprofonda meno ma la neve è ancora sciabilissima fino al monte Sole. Più su il vento si fa sentire di più e sulla cresta emerge qualche sasso comunque molto ben visibile. In discesa dopo un primo breve tratto ventato ben gestibile con l'ottima visibilità, bella sciata dal monte Sole fino alla vegetazione dove le condizioni si fanno entusiasmanti fino quasi a raggiungere il torrente della val Cercena. Prima gita di stagione con tanta polvere leggera che permette di scendere nel bosco senza mai toccare. Oltre il limite del bosco il pericolo 3 c'è tutto. 





















Qui la traccia Wikiloc

martedì, dicembre 12, 2017

Ultima nevicata

Dopo giorni di gran freddo è arrivata una buona nevicata anche a Trento.



 Sentiero dei ciechi e rifugio Bindesi: la stagione della bici è conclusa.



 Rametti ghiacciati

Purtroppo, però, la seconda parte della perturbazione era calda e ha piovuto oltre i 2000 metri. Oggi caldo in città e tutto ghiacciato in montagna. Sulle piste del Bondone l'acqua ha fatto disastri: in basso ha scavato solchi nei prati, più su ha lasciato placche di ghiaccio come in primavera, sul Palon c'è una corazza di ghiaccio che costringe a scendere con grande attenzione. Non c'è pericolo valanghe ma di scivolate. C'è comunque un buon fondo: se arriva qualche cm di neve fresca si può andare divertendosi.

 L'acqua ha scavato le piste


 In Brenta sembra bellissimo.
 Vento come sempre in cima

 Posteggio pattinabile al Montesel